DOVE SIAMO

    Via Marconi, 25
    83031 Ariano Irpino (AV)
    Tel. 0825.827952
    Fax 0825.829815
    segreteria@cesn.it




    Il CESN venne istituito nel corso del 1991 a opera di studiosi europei (italiani, inglesi e francesi, questi ultimi provenienti dall'Ufficio di studi normanni dell'università di Caen in Normandia), allo scopo di approfondire e divulgare le ricerche sullo sviluppo della civiltà normanna nell'Europa medievale.

    A partire dal 1997 l'istituto ha acquisito inoltre una propria personalità giuridica ed è stato inserito nella lista degli "Enti culturali di rilievo nazionale", mentre dal 2002 è anche iscritto nell'
    Anagrafe Nazionale delle Ricerche.

    Nei primi 25 anni di attività (1991-2016) il centro ha provveduto a pubblicare 38 testi storici e svariate edizioni di fonti oltre che ad organizzare mostre e convegni internazionali in diverse città europe e occupandosi altresì dell'attività formativa mediante seminari e corsi di studio rivolti prevalentemente agli studenti dei principali atenei della regione.

    Inoltre, a partire dal 2009, il CESN pubblica la rivista annuale ArNoS (Archivio Normanno Svevo) che fornisce ragguagli e aggiornamenti circa l'andamento degli studi e dei riferimenti bibliografici relativi al periodo medievale nell'Europa meridionale.

    La biblioteca, allestita nella sede del CESN, custodisce circa 4.000 testi storici medievali oltre a 75 antichi manoscritti (risalenti al periodo compreso tra il IX e il XVI secolo), un archivio digitale e un archivio di microfilm.

    Tra i manoscritti spiccano tre edizioni (pubblicate rispettivamente nel 1533, 1773 e 1786) del Liber augustalis di re Federico II di Svevia, mentre l'archivio digitalizzato raccoglie i manoscritti delle Assise di Ariano (emanate da re Ruggero II di Sicilia) e delle Costituzioni di Melfi di re Federico II.
    L'archivio di microfilm comprende infine una serie di fonti cronachistiche e letterarie di epoca compresa tra l'XI e il XIII secolo.

    Il castello normanno di Ariano Irpino sorge sulla sommità dell'omonimo colle a un'altitudine (riferita al mastio) di 811 m s.l.m. , nella parte più alta e panoramica del territorio cittadino. Edificata in una posizione strategica e di difficile accesso, crocevia tra l'Irpinia, il Sannio e la Puglia, la fortezza domina infatti le valli dell'Ufita, del Miscano e del Cervaro.
    Come risulta dai documenti pervenuti fino ai giorni nostri, la sua funzione non era tanto quella di proteggere la città da eventuali attacchi provenienti dalle zone limitrofe, quanto piuttosto quella di ergersi a baluardo per sostenere un assedio in caso di guerra, fungendo così da freno a un'eventuale invasione nemica.


    Il castello normanno di Ariano Irpino sorge sulla sommità dell'omonimo colle a un'altitudine (riferita al mastio) di 811 m s.l.m. , nella parte più alta e panoramica del territorio cittadino. Edificata in una posizione strategica e di difficile accesso, crocevia tra l'Irpinia, il Sannio e la Puglia, la fortezza domina infatti le valli dell'Ufita, del Miscano e del Cervaro. Come risulta dai documenti pervenuti fino ai giorni nostri, la sua funzione non era tanto quella di proteggere la città da eventuali attacchi provenienti dalle zone limitrofe, quanto piuttosto quella di ergersi a baluardo per sostenere un assedio in caso di guerra, fungendo così da freno a un'eventuale invasione nemica.
    CESN - Centro Europeo di Studi Normanni
    Via Marconi, 25 83031 Ariano Irpino (AV)
    Tel. 0825.827952 Fax 0825.829815
    segreteria@cesn.it
    © 2021 CESN. All Rights Reserved.