• Guglielmo di Puglia [XI sec.].

• opera: Gesta Roberti Wiscardi

• ed.: Guillaume de Pouille, La geste de Robert Guiscard, a cura di M. Mathieu, Palermo 1961.

 

    Pochissimo sappiamo della biografia di Guglielmo di Puglia, nemmeno se si tratta di un laico o di un ecclesiastico. Egli scrive i Gesta Roberti Wiscardi: un poema in esametri, in cinque libri, che narra la storia dell'arrivo dei Normanni nel Mezzogiorno d'Italia, dal primo incontro con Melo da Bari, in Puglia, nel 1016, e fino al 1085, anno della morte di Roberto d'Altavilla, detto il Guiscardo.

Rispetto al racconto di Amato, Guglielmo guarda alle vicende del Sud dal punto di vista della Puglia, ma riesce ad organizzare una visione complessiva e critica dei rapporti dei Normanni con la Chiesa, coi Bizantini, coi Longobardi; la sua stessa valutazione della figura del Guiscardo influenzerà non poco la storiografia successiva. Certo non è possibile chiedergli delle spiegazioni razionalizzanti alle vicende e ai fenomeni; comunque il suo racconto è senz'altro tra i più utili per la comprensione del fenomeno normanno. Problematica anche l'individuazione delle sue fonti: senz'altro tradizione orale in più di un caso, ma anche fonti scritte per noi oggi forse perdute.

Associazione CESN Copyright © 2002 [Cesn Ariano].WebMaster Diego Lavieri Tutti i diritti riservati.
 Home page CESN   | Contatti | Disclaimer |
Ultimo aggiornamento:
 16-02-04